Secondo tempo: tutti in curva

Secondo tempoLe rare persone che, in questo Paese, non sono afflitte da febbre calcistica, guardano con stupita curiosità quel fenomeno che ne è la più estrema incarnazione: la tifoseria della curva, quella violenta e viscerale degli Ultras. Fabio Bastianello, alla sua prima regia, sceglie di farci vivere una full immersion in questa realtà attraverso gli occhi vigili di un poliziotto infiltrato.
Ho scritto questa recensione per Cinema 4 Stelle: continua a leggerla.

Indicazioni terapeutiche: una overdose di goliardia, cameratismo e violenza da stadio, indicato soprattutto per tutti coloro che sono immuni da febbre calcistica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *