Vai e vivrai: l’amore più grande

Vai e vivrai
Raramente si crea una speciale alchimia, tra il sentire di una persona, il suo stato emotivo e un’opera d’arte. Allora l’opera può entrare nello spettatore, sconvolgerlo. Vai e vivrai mi ha regalato questa esperienza. Ha toccato corde profonde, fino a farmi scendere le lacrime e addirittura tremare la voce quando, appena uscita dalla sala, ho cercato di parlarne. Vedere quel film è stato come accogliere in me il peso di un macigno.
Radu Mihaileanu, l’abbiamo già visto in Train de vie, è bravissimo ad affrontare temi duri con una certa leggerezza, mettendo in primo piano i sentimenti umani e universali, come l’amicizia, l’amore, la maternità. Un grande dramma raccontato non in modo epico o tragico, ma entrando nella vita individuale, in cui il dramma si intreccia con la quotidianità, con la gioia, con l’amore. In cui l’orrore vive a fianco alla tenerezza, l’eroismo non esclude le piccole viltà.

Indicazioni terapeutiche: Efficace rimedio omeopatico contro intolleranza e indifferenza. Studi di laboratorio dimostrano che la forte carica emotiva stimola la secrezione di lacrime.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *