Bilancio dell’anno 2006

Finisce un anno, ne inizia un altro: è tempo di classifiche e bilanci.
Il 2006 è stato l’anno della casa nuova, dove ho trovato una sorellina “di scorta” e un’amica saggia. Abbiamo diviso piccole follie e serate strampalate, grandi abbuffate da ‘zio Mario e confidenze intime. Abbiamo avuto momenti di tensione e di grande complicità. Abbiamo mischiato gli amici… grazie!
Nel 2006 sono transitate tante persone… passaggi brevi, incroci appiccicosi, persone che non so che fine abbiano fatto. Per certi versi è stato l’anno del fluido non-tempo, dell’effimero, della mancanza di legami forti. L’anno degli esperimenti e di alcune prese di coscienza.
L’anno dei concorsi letterari, dei lavoretti, dei concorsi letterari, dell’incontro con il circolo, della laurea. L’anno in cui ho provato di tutto, mi sono data da fare come se volessi dimostrare a me e agli altri che ce la metto tutta, che faccio, mi impegno… Non sapevo quale sarebbe stata la direzione che avrei preso, per questo andavo dappertutto.
Quest’anno si è allargata la distanza tra Roma a la Sardegna. E ogni volta sono rimasta più lì che qui.
Al 2007 regalo un bel compitino. Dopo questo (anche divertente) sbandamento esistenziale, vorrei orientare la mia freccia.
E stasera faccio qualcosa che non avevo mai fatto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *