La timida cautela del ritorno, ovvero riaprire il blog in punta di piedi quando la vita è tutta un cantiere

Come in

Visto che diverse persone hanno iniziato a chiedermelo in maniera più o meno diretta, più o meno sottile, ma sostanzialmente intendendo una mia lunga, diffusa e colpevole latitanza, ci tengo a farvi sapere che no, non sono morta. Anzi, allo scopo di togliere ogni dubbio, specifico che sono più che mai viva e posso addirittura affermare, senza il timore che per questo mi caschi addosso qualche orribile pestilenza, di essere felice. In questa lunga, lunghissima pausa – un mese e mezzo! – dall’ultimo post, ho avuto tanto, tanto da fare e anche se la mia quotidiana tazzina di cervello mi mancava, mio malgrado non riuscivo proprio a farle posto. Dopo nove anni fuori casa era venuto il momento per me di avere un angolino di mondo tutto mio, e siccome non sono fatta di soli bit, CupofBrain non mi bastava più. Insomma, il fatto è che sono andata a vivere da sola e mi sono dovuta occupare di una quantità di cose che non immaginavo neanche: nelle ultime settimane mi sono trasformata in facchino, casalinga disperata, arredatrice e imbianchino. Dopo che gli ultimi pezzi della casa erano andati al proprio posto e l’ultimo montatore di Mondo Convenienza aveva lasciato la sua fattura, la nostalgia verso quest’altra casetta virtuale bruciava sempre di più. Ciononostante, ci ho messo ancora un po’ a tirarmi su le maniche e a mettermi faccia a faccia con lo schermo del portatile. Ho altre due buone scuse per aver prolungato l’assenza oltre il giustificabile: la prima è il lavoro che in questo periodo è stato abbondante e stressante (ma chi si lamenta? c’è la crisi e blablabla… non mi sto lamentando! 😉 ) e la seconda è una certa ritrosia verso il ritorno, il timore di essere un po’ arruginita senza la mia quotidiana cura… et cetera. Così ho preferito tornare alla chetichella di sabato pomeriggio, tra le pulizie di casa e un salto al Blackout, sperando che non troppa gente ci faccia caso, tanto per sgranchirmi le dita e per dirvi che ho in serbo tante novità. 😉 A molto molto presto! 🙂

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *