Baricco, Mr. Gwyn e la serendipità su via Appia

Alessandro Baricco
Sono una di quelle persone che sentono ogni tanto l’urgenza della solitudine. Soprattutto quando troppa inquietudine mi gira per la testa, oppure quando sono sovraccarica di impegni e vado in overdose da socialità – troppe persone, troppe cose da fare, troppa poca me. Considerando che la settimana scorsa si sono verificate insieme entrambe queste condizioni, sono arrivata al punto di totale saturazione. Mercoledì sera è stato il mio corpo a chiedermi un’ora di solitaria passeggiata verso casa, così sono stata obbligata a mettere in una parentesi il resto del mondo.
Che è l’unico modo che conosco per ricominciare a repirare.
All’altezza di San Giovanni camminavo spedita, guardando a malapena davanti a me. A Piazza San Giovanni Re di Roma fotografavo le prime decorazioni natalizie -con l’albero di Natale, il due novembre! A Ponte Lungo facevo azzardati paralleli tra il mio stato d’animo e le nuove vetrine di Calzedonia – quegli orologi che scorrono accelerati dietro le merci.
[Cosa c’entra in tutto questo il nuovo libro di Baricco? Niente, credo, ma mi piaccioni i preamboli]
All’altezza di Furio Camillo, passando davanti alla Feltrinelli dell’Appia, mi ha colpita la copertina di un libro. Un’impronta digitale e un titolo quasi illeggibile al suo interno. Un cartello piuttosto piccolo avvisava i passanti: mercoledì sera alle 21 Alessandro Baricco presenta il suo nuovo libro. Mi accorgo che è il giorno giusto. Guardo l’orologio, mancano dieci minuti alle nove.
Baricco è uno dei miei scrittori preferiti e, colpita dalla casualità perfettamente orchestrata della circostanza, entro. Di Mr. Gwyn lo scrittore avrà letto, esagerando, una decina di pagine, forse anche meno. Eppure, quasi subito, ho trovato una frase che sembrava racchiudere perfettamente il mio attuale stato d’animo. E non è poco, anzi. Perché in fondo in qualsiasi opera cerchiamo un frammento di specchio. Benvenuto nella mia libreria, Mr.Gwyn.

5 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *