Come Dio comanda. Crudo, violento, scioccante: non può lasciarvi indifferenti

Come Dio Comanda di Niccolò Ammaniti, Mondadori
Gli veniva da piangere, ma piuttosto che piangere si sarebbe strappato gli occhi dalle orbite.”
Ecco sì, doveva rimanare calmo. Tranquillo. Sereno. Ma come si fa a restare sereni quando ti mettono, con la regolarità di una pendola, un cetriolo su per il culo?
Niccolò Ammaniti, Come Dio comanda
Un libro spregiudicato, violento, immaginifico: perfetto per farci un film. Mi piacciono le descrizioni impietose e puntuali, mi piacciono le metafore che accostano l’uomo agli animali più bassi, mi piace il puzzle di scene in cui si incrociano i protagonisti, mi piace vedere il bene nel male e viceversa. Adoro questo Ammaniti sadico, disinibito, senza veli, senza paura di raccontare degrado e squallore. Peccato doverlo leggere di notte, quando sono già cotta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *