Fairi tottu assoba: Ford Focus parodia in sardo. [Realizzata dalla sottoscritta e un amico cazzeggione in un pomeriggio caldo e indolente]

Quando arriva l’estate inizia il tempo del mare, delle vacanze, del sole… Se devi stare tutto il giorno davanti al Mac e l’unica tra queste cose che vedrai per un po’ è il sole di una Roma mai così rovente, ti viene voglia di fare un po’ la cretina, o il cretino. Esclusi i gavettoni a causa dei succitati Mac, io e un mio amico abbiamo ripiegato sul doppiaggio sardo di una pubblicità (eh, lo so, si fa quel che si può). Io e Fabio (il complice di questo momento di sclero) abbiamo tratto ispirazione dal nuovo video della Ford Focus. Una macchina che fa tutto da sola?! Eja! 😉 Godetevi il frutto della nostra fatica! Click, click, click!
E per chi non ha capito una parola, arrivano i sottotitoli bilingue!
Silvia: E itt’ha cambiau macchina? | Hai cambiato macchina?
Fabio: Eja, vede i cartelli prus de mei. Assoba. | Sì, vede i cartelli meglio di me. Da sola.
Silvia: Ma itt’è cambiendi marcia? Eh labai! | Ma… sta cambiando marcia? Accidenti!
Fabio: Assoba. | Da sola
Silvia: Cess! Caspita!
Fabio: E itt’ha timmiu? Frenara assoba. | Ti sei spaventata? Frena da sola. Silvia: Ma cosa sta parcheggiando? | Ma… parcheggia pure?
Fabio: Eja, Assoba. Custa fairi tottu assoba. | Sì, da sola. Questa fa tutto da sola.
Silvia: ma là che sei gaggio. | Sei veramente un grezzo.
Fabio: E POBA!!! | E… suca!!!
L’idea ci è venuta guardando questa parodia in napoletano, ma secondo me… seusu mellus nosusu!!!

[Aggiornamento: qui potete trovare la parodia dello spot Focus in romanaccio, veramente da non perdere… mortacci!!!]

7 Comments

  1. Silvia non stavo polemizzando,lungi da me.Era solo un'ingenua osservazione senza valutazione.Del tipo "ho anche io quella maglietta,ma blu".Innocenza pura.Peace and love.

    Rispondi

  2. Vorrei capire perché certe parole devono essere per forza appartenenti ad una determinata zona quando si parla la lingua sarda, come se si dovesse sbandierare chissà quale cazzo di appartenenza, come se non fosse la NOSTRA lingua. E' una cosa che trovo detestabile. Ciò detto è molto carina, bravi!

    Rispondi

  3. E' la tua voce?Cazzo sembra la mia!Spaventoso!Dialetto di Uta però,"assoba" è tipicamente medio campidanese.Labaaaai!

    Rispondi

  4. Non ti preoccupare, credo di aver capito benissimo lo spirito. Tra l'altro anche io sono abbastanza affascinata dalle piccole variazioni lessicali che si sovrappongono alla cartina della Sardegna, senza nulla togliere alla sostanziale unità culturale/linguistica. Ti dico che, per esempio, quando ho proposto a Fabio lo script ho scoperto con grande stupore che non conosceva la parola "labai", nemmeno nella variante "lobai", insomma zero.

    Rispondi

  5. Credo che questa piccola pignoleria linguistica dipenda dal fatto che all'inizio il titolo fosse "parodia in cagliaritano" etc. Eravamo noi a non aver pensato che in effetti il nostro doppiaggio era campidanese in senso più ampio. 🙂

    Rispondi

  6. […] spulciato tra la rete per trovare remake dello spot da potervi proporre, e ne abbiamo scovati due (cupofbrain e venividimovie), entrambi divertenti e sulla falsariga dell’originale, ma con accenti […]

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.