La solitudine dei numeri primi: due destini che si uniscono

La solitudine dei numeri primiI numeri primi sono divisibili soltanto per uno e per se stessi. Sono numeri solitari e incomprensibili agli altri.” Così dice Viola (Aurora Ruffino) durante la festa del suo matrimonio, ed è questo che Alice (Alba Rohrwacher) e Mattia (Luca Marinelli) sono: numeri primi. Due individui che vivono parallelamente i propri dolori personali e che poi incontrandosi si riconoscono a prima vista instaurando uno speciale legame di amicizia e comprensione.

Ho scritto questa recensione per Cinema 4 Stelle: continua a leggerla.

Indicazioni terapeutiche: un farmaco per la cura e l’accettazione di sé attraverso al comprensione dei propri traumi e la costruzione della consapevolezza che per quanto ci sentiamo soli, abbiamo sempre la possibilità di trovare qualcuno che possa capirci.