L’orso Yoghi

L'orso YoghiEmo-vie: il giusto stato d’animo per godersi questo film Regressione all’epoca dell’asilo Più che uno stato d’animo un’età: non è un film per vecchi. Non è nemmeno un film per ragazzi, se è per questo, ma specificamente, esclusivamente per bambini. In particolare per bambini di età compresa tra uno e cinque anni. Buffo, sciocco e rassicurante come al solito il vecchio Orso Yoghi racconta ai più piccoli i temi ecologici in una chiave semplice e piuttosto didascalica.
Indimenticabile: la tragicomica e pirotecnica scena in cui va della festa di Jellywstone Park.
Da buttare: l’effetto sticker che purtroppo caratterizza il mix di animazione grafica e live action.
Indicazioni terapeutiche: un solleticante massaggio per bambini dai 5 anni in giù.

“Dal 1958, quando per la prima volta apparvero nel Braccobaldo Show, Yoghi e il suo fedelissimo amico Bubu hanno continuato a intrattenere generazioni di bambini, che di solito sono rimasti incantati davanti alle avventure dell’orso di Jellystone fino all’età prescolare…”

Ho scritto questa recensione per DoppioSchermo: continua a leggere.