Rio

Rio

Emo-vie – il giusto stato d’animo per godersi questo film: Festosa allegria Per quelli che hanno il samba nel sangue e che si scaldano quando sentono i ritmi latini e per quelli che con un bagno di colore vogliono rimediare a una giornata storta. Soprattutto, visto che l’animazione degli ultimi anni l’ha fatto diventare un optional: per i bambini. Dietro di me in sala c’erano dei nanetti tra i tre e gli otto anni che hanno riso per tutto il tempo. Credo che le loro risate siano la recensione migliore che questo film possa avere.

Indimenticabile La scena d’apertura in cui un volo di variopinti uccelli esotici baciati dal sole brasiliano introduce lo spettatore nella festosa atmosfera di Rio.

Da dimenticare Pensate a dimenticare di non avere più cinque anni, dopo di che godetevi il film con tutta l’innocenza che potete. E non chiedete altro.

Indicazioni terapeutiche: per tutti quelli che pensano che la libertà sia solo un volo solitario verso l’alto, una romantica pillola di saggezza cartoonesca. Ho scritto la recensione per Cineclick: potete leggerla cliccando su… Rio – recensione. E ne ho scritta un’altra per Cinema 4 Stelle: seconda recensione di Rio.