Niente è come sembra

Devo ammettere di sentirmi più confusa, eppure più serena.
È che, soprattutto, volevo sapere se fosse stato tutto un sogno, un’allucinazione. Invece, ho riconosciuto il mio viandante. Non c’era niente di sbagliato.
Non so ancora se e come potrà accadere, ma ho fiducia. Le risorse sono sempre state dentro di noi. C’è solo una cosa da aggiungere a ciò che ci siamo già detti: grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *