“Il treno è un po’ traballante” da Intrigo internazionale

Intrigo internazionaleSul treno.
– Smettila adesso – dice l’irresistibile bionda, con il tono di chi non vuole affatto smettere.
– Sul serio vuoi? – lui, continuando a baciarla.
– Dovrei saperne di più su di te.
– Oh… non ne sai abbastanza?
– So che sei un pubblicista e nient’altro.
– Infatti. – risponde lui. – Oh il treno è un po’ traballante.
– E chi non lo è… – lei coglie la metafora.
– Che altro sai di me?
– Be’ hai gusto nel vestire e nel mangiare…
– E in fatto di donne – aggiunge lui. – Hai un buon profumo.
– E sei molto scaltro nel parlare. Probabilmente ottieni sempre ciò che vuoi. Sei maestro nella pubblicità, fai innamorare donne che non ti conoscono.
Altra scena. Potrebbe essere il momento dell’addio.
– Disillusa e triste?
Lei sospira.
– Come mai?
– Uomini come te.
Lui è uno degli attori più affascinanti di tutti i tempi, Cary Grant, mentre lei è l’eterea Eva Marie Saint. Il film è Intrigo internazionale (titolo originale North by Northwest), del maestro Alfred Hitchcock.
Non so se sono rimasta la sola al mondo ad emozionarsi per la pulizia e la semplice eleganza formale di dialoghi come questi. Grande cinema!